Navigate / search

[ImprobableIsMe] Un weekend da Magneto

Ho una vaga impressione che mi abbia investito un tram stanotte.

Sarà che ho passato il weekend a mangiare, bere, girare e girare.

Venerdì sono arrivata tardissimo ma ho raggiunto degli amici che erano ad una festa in spiaggia, sabato mi sono alzata presto e ho presenziato alla grigliata di compleanno del mini umano (dove ho mangiato un quantitativo di alette e costine corrispondenti a un maiale intero con contorno di tre polli), dove ho cercato di intrattenerlo facendolo camminare su e giù dalle scale (cosa divertente ma stancante più di quanto si possa credere ;P), sono poi passata da casa per circa trenta secondi per cambiarmi e uscire nuovamente a fare un aperitivo lungo (molto lungo), il mattino dopo sveglia all’alba per giro in mountain bike, poi doccia, giro in centro, pranzo al sushi, passaggio ad una sorta di festa pomeridiana e poi treno.

Pfui.

I weekend a Riva sono sempre quelli più pieni, non mi fermo mai. Ma è bello così. Read more

[ImprobableIsMe] Cantando in macchina in Toscana

Ho passato il weekend in Toscana con Qualcuno.

unnamed

Lo so, sono sempre in giro direte voi, ma quando capitano le occasioni bisogna coglierle no?

Nel piacevole nulla della campagna ho mangiato cibo spettacolare e ho bevuto vino, tanto vino, di quello buono che puoi berne a non finire e non ti viene mai mal di testa. Quanto mi piace mangiare e bere lo sanno in pochi. Ci si aspetta sempre che io sia una da insalatina e basta. Read more

[ImprobableIsMe] Sbronza da cibo.

Avete passato un bel weekend?

Io sì. Io proprio sì.

Mi sono rilassata e ho mangiato cose super buone. Tante. Forse troppe. Ma forse no.

Eat_Me_Cupcake_Sticks_-_green

In particolare delle tagliatelle al tartufo buonissime e io amo, amo, il tartufo. Tagliatelle mangiate in un ristorante a Bologna, che non so come aveva del posto proprio la sera nella quale pareva che l’intera città fosse prenotata, Read more

[ImprobableIsMe] Cibo, cibo, cibo

Abbiamo giusto mangiato qualcosina a Trieste.

Cibo, cibo e ancora cibo.

Siccome io e le mie amiche siamo delle donnine che non mangiano nulla, sabato ci siamo concesse un pranzetto e una cena piuttosto impegnativi.

pacman

Tralasciando il troppo semplice pasto della cena, uno stinco di maiale gigantesco (io vado matta per lo stinco di maiale)con tanto di crauti e patate saltate, vi descriverei il pranzo.

Il pranzo. Intanto siamo andate da Siora Rosa in zona città vecchia, dove non era la prima volta per me, anzi, avevo già fatto una recensione qui, su Viaggi-lowcost. Bene. Quattro donne indecise su cosa ordinare. Read more

[ImprobableIsMe] Vermi solitari

Ho mangiato talmente tanta focaccia ligure ieri che credo che ora nelle vene non mi scorra sangue bensì olio d’oliva.
Dalla mia parte ho la fortuna di essere nata secca e di avere un metabolismo molto buono per il quale devo ringraziare i geni di mamma e papà.

94_141

E so di poter risultare abbastanza odiabile come essere umano di sesso femminile per questo. ;P  Poi dalla mia parte ho sicuramente il fatto che mi piaccia tutto, verdure apparentemente tristi incluse. Inoltre quando sono a casa faccio del mio meglio per mangiare più sano possibile e per andare a correre o simili con regolarità (dicesi lieve ansia da invecchiamento). Dato che ho avuto la fortuna di avere una buona forma di base, mi sembra il minimo fare il possibile per mantenerla tale più a lungo possibile. Se tutto ciò non bastasse sono un tantino una pessima nonché pigra cuoca, il che aiuta forse più di tutto a rimanere in forma Read more

[ImprobableIsMe] Pesto e Ritorno

E stasera si ritorna sul mio bel lago. E grazie ancora alla mia amica I. che ci ha fatto passare un piacevolissimo weekend lungo in Liguria.

image

Ho mangiato della buonissima focaccia ligure, delle trofie al pesto che mi hanno commossa e dei panzotti (o panciotti?) ripieni con un pesto di noci che mi ha fatto venire voglia di trasferirmi qui.
Quanto mi piace mangiare??! È proprio il colmo che io sia una pessima cuoca. Mi viene quasi voglia di migliorare. Quasi. 😉
Il pesto è una delle poche cose che so fare, o che almeno credo di saper fare. Sarà che mi piace da impazzire. Anche solo da mangiare con il cucchiaino.
Dovrò studiare quello con le noci
🙂

[ImprobableIsMe] Correre sotto la Pioggia

Sì lo so. Oggi sono decisamente in ritardo per il post del giorno. Ma ho delle ottime scuse.

Ho aperto gli occhi alle 8:00 e fuori una bellissima pioggia batteva sul tetto della mia mansarda. Mi piace il rumore della pioggia, in particolare quando posso rimanere sotto le coperte a fantasticare e magari a fare qualche sogno breve. Ma stamattina dovevo lavorare quindi sono uscita e fino alle 14 non sono tornata a casa. La mattinata è andata bene ma alzarsi la domenica mattina è innaturale. E io sono una mattutina (ero?). Il sabato, quando sono da sola, mi viene naturale alzarmi presto per fare qualcosa di produttivo. Ma la domenica sono programmata per dividermi tra il mio amico letto e il mio meno amico divano.  Il divano so che mi vuole meno bene perché lo riempio sempre di briciole mangiandoci sopra. Ebbene sì. Ho questo divano da circa 10 mesi e, in tutto, avrò mangiato a tavola circa 6-7 volte. Ciò implica che tutte le altre ho mangiato fuori casa o sul divano.

Non sono quella che si direbbe un’ottima donnina di casa. Anzi. Il mio piatto forte è il salmone in scatola. O gli hamburger bolliti, come direbbe la mia amica M.  E’ che quando cucino solo per me non mi viene alcuno stimolo a produrre del cibo degno di questo nome. Più che altro punto a nutrirmi e a tenermi in vita. E ciò tramite gli alimenti possibilmente al loro stato naturale (perché non ho voglia di dover pulire troppe padelle :P) Quando voglio viziarmi faccio una torta. Di quelle semplici però, con le uova e la farina vere, ma di quelle normali con al massimo le gocce di cioccolato. Ma, ora che sto crescendo, cercherò di impegnarmi nel tentativo di “cucinare”. Lo metto tra virgolette per non esagerare. 😉 Read more

[ImprobableIsMe] Dormire e mangiare, mangiare e dormire.

Avevo bisognissimo di questa super dormitaa. Finalmentee. L’assenza della sveglia mi provoca un misto di ansia da prestazione e puro godimento. Più godimento in questo caso.

Sono sveglia da qualche ora ma ho ben pensato di rotolarmi nel letto finchè la fame non ha avuto la meglio. La fame di solito è ciò che mi sveglia. Mi sveglio pensando alla colazione e non posso che alzarmi con il sorriso sulle labbra (per la gioia delle persone per nulla mattutine che hanno vissuto con me e che non apprezzano le persone sorridenti e attive di mattina ;P).

0a47dc6f5cc3-xl

Cosa c’è di più bello della colazione? Read more