Navigate / search

[ImprobableIsMe] Dovere è potere.

Il mio blog è rimasto fuori servizio per due giorni. Da sabato mattina ha deciso di impazzire. Un problema al server. Ora risolto, finalmente, grazie al mio super mega bravissimo fratello. 🙂 Mi scuso con chi ha tentato vanamente di accedervi.

Forse il mio blog ha sentito il black out momentaneo del mio cervello e ha deciso di allinearsi. ;P

Perchè la mia testa venerdì sera stava per esplodere. Se avessi inviato l’ennesimo (forse il centomilletredicimillesimo ?!) cv sarei probabilmente morta. Stecchita. Quindi sono dovuta uscire con gli amici per sopravvivere. Per fortuna esistono gli aperitivi e gli amici. 🙂

Bene. Ora lo posso dire. Dopo un mese di ricerche pare davvero che non ci sia proprio moltissimo lavoro in giro. O forse sono solo momentaneamente statisticamente poco fortunata. Propendo per la prima. Certo si sapeva, ma non credevo che la situazione fosse davvero così critica. Vorra dire che dovrò impegnarmi ancora di più. Di conseguenza sarà tanto maggiore la soddisfazione quando riuscirò. E so che riuscirò. Devo. Dovere è potere (ok era “volere è potere” ma va riadattato al 2013). 😉

Sto quasi impazzendo a forza di adattare lettere di presentazione e cv ad ogni singolo destinatario. Perchè, si sa, è fondamentale farlo. Non si può solamente dire chi si è e basta. Bisogna tentare di capire cosa potrebbero cercare e quindi mettere in luce ciò che nel proprio cv e tra le proprie esperienze potrebbe attirare maggiormente la loro attenzione e fare quindi al caso di quella azienda, agenzia o che altro. Sono diventata una macchina da cv e lettere di presentazione. Se avete bisogno di consigli chiedete pure eheh.

La scorsa settimana sono stata almeno, ma almeno, (e sto davvero dicendo un numero basso per non esagerare) 8 ore al giorno davanti al mio computer con l’unico scopo di trovare un lavoro. Ci sto dedicando quasi tutto il mio tempo. Quasi tutto. Cercare un lavoro può praticamente essere un lavoro (se qualcuno sente il desiderio di pagarmi per tale mansione, si senta libero di informarmi ;P ). Comunque venerdì sera quando ho staccato gli occhi dal mio fidato pc vedevo blu. Anche il mio pc è in crisi. Più che altro si annoia dato che ora il suo lavoro non si può propriamente definire vario. Quindi ho deciso di darmi un weekend di tregua. Quindi pausa. Riposo. Nullafacenza estrema. Il programma del weekend è stato: non inviare cv!

Ps: in verità devo ammettere che non ho resistito. Solo sabato mattina ne avevo già inviati almeno 3. Ho peccato. 🙂 Ma avevo trovato qualche annuncio troppo interessanteeeee. 😉 Lo stesso vale per domenica. Ma mi sono costretta a farlo solo durante la colazione. Per il resto praticamente relax.

Ma oggi si riparte, con l’entusiamo necessario. Non vedo l’ora. Di tutto. 😉

Chiudo con un abbraccio alla mia amica M. che ha appena avuto un piccolo umano. Posso solo immaginare quanto avrà inveito contro la povera ostetrica durante il parto. Non vedo l’ora di vederla/i.

Leave a comment

name*

email* (not published)

website