Navigate / search

Ho tentato di auto-avvelenarmi nel sonno

Oggi vi racconto di quella notte, ovvero stanotte, nella quale ho cercato di avvelenarmi.

Oggi potevo essere nell’elenco delle persone passate a miglior vita nei modi più stupidi ma il caso ha voluto che fortunatamente  sulla mia mensola ci fosse un coadiuvante per sopravvivere ad un raffreddore e non del cianuro.

envenenado

Ho cercato involontariamente di avvelenarmi con una sorta di VixAloeVeranasaleOlioSuperConcentratoBalsamicoconPopolie MentoloperVaporiSuffumigieAmbienti. Ripeto Ambienti e ripeto SuperConcentrato.

Fatto sta che andava tutto bene ieri sera quando mi sono messa a letto, solo che a una certa ora, non so se avete presente quando avete corso e avete le gambe che non riescono a stare ferme nel letto e quindi non riuscite ad addormentarvi, beh ecco, in sostanza non riuscivo a dormire. Mezzora, un’ora, un’ora e mezza e niente. Io avevo proprio voglia di una bella dormita quindi, ho fatto quello che faccio di solito quando mi capita un pò di insonnia, ovvero mi alzo e prendo un paio di gocce di melatonina. Non è che io creda particolarmente nella melatonina, sono consapevole che è acqua colorata e giù di lì, e non assolutamente un medicinale, però credo nell’auto-suggestione che mi da, perché in linea di massima con me funziona.

Quindi ecco che nella notte mi alzo dal letto, nella penombra, perché dormo sempre con la luce fioca che proviene dalla finestra, niente scuroni o tapparelle, e ringraziamo che non dormo totalmente al buio.

Mi alzo, vado verso gli scaffali, dove so che sta la mia cara vecchia melatonina, mi avvicino, prendo questa piccola boccetta contagocce e mi posiziono davanti allo specchio per controllare che cadano le 2 gocce che mi servono (dai oggi 3, che voglio proprio dormire). Le faccio cadere sulla lingua.
Il piccolo rilevante dettaglio è che ho preso la boccetta sbagliata.

Ci sono voluti due secondi per rendermi conto di quello che avevo appena fatto e per iniziare ad immaginarmi con le convulsioni rantolante e rotolante sul pavimento.

VixAloeVeranasaleOlioSuperConcentratoBalsamicoconPopolie MentoloperVaporiSuffumigieAmbienti.

Superconcentrato. Ne basta una goccia sola e si diffonde subito nell’ambiente, due gocce per fare i suffumigi (tanto che l’ho provato al mio ultimo raffreddore ed era talmente forte che non smettevano di lacrimarmi gli occhi).

Potete immaginare come si è sentita la mia lingua in quel momento. Fuoco misto Aloe, misto Mentolo a palla, misto sapone, misto non ne ho idea. Un sapore orribile e allucinante.

Sono corsa in bagno con uno scatto felino per tentare di sputare il tutto, il tutto che ovviamente era già stato assorbito dalla mia lingua.

Quindi sono passata ai piani B, C, D, etc.:

lavare i denti e la lingua 3 volte con il dentifricio

– bere acqua, a litri

– lavare la lingua e il palato con il sapone per le mani, tanto sapone per le mani

– fare 35 sciacqui con il colluttorio

– bere coca cola andata a male, probabilmente nel frigo dal 2013

– mangiare caramelle dolci

– provare a dormire tenendo la lingua fuori, tipo cane

Dopo circa un’ora la mia lingua ha iniziato finalmente a tornare quasi normale, il sapore orrendo invece è rimasto con me fino a stamattina. Ringrazio di non avere del cianuro sullo scaffale.

Mi brucia un tantino lo stomaco. Sicuramente però oggi ho l’alito fresco.

 

Bambini non provate queste cose a casa, sono un pessimo esempio.

Leave a comment

name*

email* (not published)

website