Navigate / search

[ImprobableIsMe] Il giorno dell’ornitorinco

Oggi parliamo di ornitorinchi.

Dopo questa breve spiegazione illustrata sulla nascita di questo suggestivo animale, veniamo al dunque.

image

Perché colei che un tempo fece la famosissima citazione “l’ornitorinco non esiste” oggi compie gli anni. Un essere vivente unico sul pianeta. La mia amica I. intendo, mica l’ornitorinco.
Stasera Read more

[ImprobableIsMe] Calze. Mi ero scordata dell’inverno.

E’ una fredda mattina di giovedì quando ti rendi conto di aver riempito la valigia, e ora il provvisorio armadio bolognese, di una quantità pressoché industriale di abiti corti e gonne. Un istante dopo comprendi di non aver portato l’unica cosa utile per indossarli, delle calze 10.000 denari. ;/

82a9d20ef71a4ed040a07b0f3d9de64a

Ovviamente sono riuscita a portarmi a Bologna, e quindi a trovare ieri mattina nel cassetto, una decina di paia di calze leggerissime, tipo quelle che guardi e si rompono, oppure di pizzo, o peggio, a rete.

Ieri mattina fuori c’erano tipo -2 gradi, giusto un pò freddo. Read more

[ImprobableIsMe] Riadattamento. Sistemazione cercasi!

E i primi due giorni di lavoro sono andati. Il processo di riadattamento prosegue.

1-Funny-Wallpaper-PC

E sapete cosa mi ha fatto capire che sono davvero qui a Bologna per rimanere? Il mio pc portatile felicemente connesso alla wifi sul divano. È un segno inequivocabile. Dove c’è il mio pc, lì io abito. Gli voglio bene, mi manca quando lo trascuro per qualche giorno. E Read more

[ImprobableIsMe] Start

Trasferirsi in tre giorni non è immediato come potrebbe sembrare. Ieri ho fissato il muro dal divano per almeno mezzora, giusto per capire se ero davvero qui. Non ho ancora realizzato. Sto facendo colazione con i miei cereali e non sono a Riva del Garda. 🙂
Per un po’ starò da un’amica gentilissima ma poi ci sarà la ricerca della stanza/appartamento. Non vedo l’oraaa. Le valigie sono state un parto. Non ci stava nulla. Non mi sarebbe bastato un tir. E mi sembra di non aver portato niente. Quindi il trasloco sarà molto rateizzato. Molto. Moltissimo.
A proposito di parto, sabato notte ho sognato di essere incinta (sono monotona lo so). Però non ero comunemente incinta e tanomeno di un bambino. Beh stavo covando un uovo. So che fa ridere. ;P Ma il mio pancione non era un pancione, bensì un mega uovo bianco dal quale, dopo un pò, qualcosa iniziava a bussare dall’interno. E l’uovo iniziava ad aprirsi e usciva qualcosa di fico. Tipo scena della nascita del velociraptor in Jurassic park, tanto per darvi un’idea.
Colpa del sushi forse. Haha
Ma sto “covando” novità finalmente.
Oggi si comincia. Tutto è possibile. 😉

[ImprobableIsMe] Non sono uno stambecco

Sono tre giorni che faccio aperitivi, caffè e cene di addio. Neanche partissi per la guerra. Trasferirsi è un’ottima scusa per festeggiare in verità. 🙂

Visto che, da ora in poi, sarà più raro,La modalità di saluto pre-partenza di mio padre è stata una delle nostre tipiche gite/corsette/percorsi vita in montagna. Siamo andati qui vicino, poco sopra il lago di Garda.

2

Tutto ok, all’andata. Siamo saliti per un sentiero. Salire per un sentiero non è un problema.

Premetto che mio padre è un uomo particolare,
Read more

[ImprobableIsMe] Treno in partenza

Sono seduta su un treno fermo nella stazione di Bologna. Hanno appena annunciato che il macchinista è in ritardo, quindi siamo tutti in attesa.
Ma, sapete una cosa? Non me ne frega nulla. Sono talmente contenta che niente, e dico niente, oggi potrebbe scalfire la mia contentezza.
Da ieri sera ho un sorriso da orecchio a orecchio stampato sulla faccia. Potrebbero prendermi a pugni che credo continuerei a sorridere.

image

Quando ormai iniziavo ad essere un tantino scoraggiata, quando ormai iniziavo a temere che questa stasi non sarebbe finita a breve, il treno è ripartito! (Anche in senso non figurato proprio ora)

Read more

[ImprobableIsMe] Impulsivi

La vita è fatta al 50% di scelte. Tu pensi, valuti, ponderi, ripensi, rivaluti, riponderi e prendi la tua decisione. E’ una questione di schemi mentali e di capire cosa è più sensato in quel dato momento per noi.

Poi ci sono anche gli impulsivi che decidono senza pensare, ma io non faccio certo parte di questi. Io sono riflessiva fino al midollo. Fino alla noia forse. Penso, ripenso e considero tutte le variabili, anche le variabili-persone. Scelte di lavoro, scelte di vita, scelte di qualunque tipo. Il tutto allo scopo di migliorare quello che siamo/abbiamo senza creare per questo (troppi) problemi. Se dovessi dare una per percentuale, sono al 95% riflessiva ed equilibrata e al 5% impulsiva. Ma anche meno. 😉
Potrebbe non sembrare talvolta a chi mi conosce, ma anche le cose stupide che faccio sono sempre ben ponderate. Stupidità ponderata.
Read more

[ImprobableIsMe] Sobbalzare in treno

Dopo dieci anni di treni ancora mi spavento quando ne passa uno di fianco.

image

Intendo quando stai viaggiando in treno, lato finestrino, totalmente tranquillo, e poi passa un treno di fianco a te a tutta velocità e fa quel rumore che ricorda un impatto. Ecco, quello. Mi fa sobbalzare sempre un po’, soprattutto quando sono disattenta. Una volta ero in dormiveglia ed ho fatto ridere tutti i passeggeri vicini tanto ho “saltato”.
Read more

[ImprobableIsMe] Arte, Shopping e Gusto. Weekend imperdibili A/I 2013

Oggi sono in vena di consigli. In vena di dirvi quali sono 3 weekend imperdibili, di tendenza, must assoluto, per l’autunno/inverno 2013. E questo post, per non nascondervi nulla, parteciperà ad un contest per lifestyle blogger di Grazia.it. 😉

all

Se, come me, anche voi andate matte/i per i weekend fuori porta con le amiche dedicati a shopping, arte e gusto (e per gusto intendo tutto ciò che possa far gioire le vostre papille gustative), questo è il post per voi.

L’autunno/inverno 2013 propone imperdibili eventi artistici che, se associati ad amiche, ristoranti, aperitivi e negozi fino alla perdita del senno, diventano ancor più imperdibili. Read more

[ImprobableIsMe] Musei e Picnic

Ho passato un sabato di puro relax. Sveglia tardi. Picnic in spiaggia in solitaria. Libri, riviste, un tramezzino. Prendere il sole sdraiata su una panchina. Che volere di più? E poi bar, merenda, amiche e chiacchiere finchè non è calata la notte e non mi si sono semi congelate le punte dei piedi. Quando non ti accorgi che ti si stanno congelando le punte dei piedi vuol dire che la compagnia è buona. 😉

E poi il mio venerdì, il mio bellissimo venerdì. Perchè la sera prima ho deciso di fare un tour dei musei trentini, gli unici due che mi interessano in verità. Così sono andata prima al Muse (Museo delle Scienze di Trento) di Trento e poi al Mart (Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Rovereto) di Rovereto.

1475912_10151856617439164_512782378_n

Qui sopra  sono io in modalità scolaretta in gita.

Al Muse non ero mai stata. Da fuori Read more