Navigate / search

[ImprobableIsMe] Pioggia vs Sole

Piove. Uff. Ho voglia di sole. Anche se in verità sarebbe peggio essere raffreddata con fuori il sole e non poter andare a correre o chissàchealtro. Quindi oggi va bene anche la pioggia toh. 😉 Sono brava a trovare i lati positivi.

521339_10151235578464164_603113728_n

Ieri mi sono finalmente organizzata per andare il weekend a Trieste da degli amici, o meglio, soprattutto dalla mia amica V., quella che mi corregge i “soprattutto“;p    Read more

[ImprobableIsMe] Sapere di volere

Mi sono persa il post di ieri. E’ stata una giornata complessa e non sono riuscita a prepararlo prima.

Farò un breve riassunto del weekend.

La festa di venerdì sera a Bologna, che si chiamava qualcosa tipo “Oh Cristo – This is Bologna” era davvero bella. Era nel cortile interno di un palazzo d’epoca su Via d’Azeglio, in pieno centro, e comprendeva delle installazioni d’arte, musica, un concerto niente male, cibi della tradizione bolognese ma versione di design, alcuni temporary shop e ovviamente un bar. Il mattino dopo con degli amici ci siamo spostati in quel di Rimini e, sotto un tempo incerto, ci siamo prima dedicate ad un giro e allo shopping (più mentale che reale) e poi, quanto ci hanno raggiunto degli altri amici, agli aperitivi. 🙂 La domenica invece ha visto una colazione al sole sul lungomare, un pranzetto di pesce e poi un viaggio della speranza in macchina tentando di ritornare a Bologna. Credevo che quel tipo di traffico fosse una leggenda metropolitana.. ma non lo è ;/ Infine sono passata velocemente a salutare qualcuno in centro e poi treno verso Riva. Ero partita con un pò di mal di gola e raffreddore e sono tornata ancor più cagionevole tanto che parlo con la voce di un uomo e ho le occhiaie di un’ottantenne. Il fisico non mi regge più, pare heheh.  Servirebbe un weekend per rilassarsi dopo il weekend. Peccato che non funzioni così.

Non ne ho abbastanza dei weekend. Spesso non ne ho abbastanza di molte cose. Read more

[ImprobableIsMe] Piacevole

A volte le cose sono più piacevoli di quello che si pensa. A volte si parte con un mezzo sorriso,storto e pure poco credibile, ma poi si torna con una faccia nuova. 😉 Ma poi, ieri, con addosso un paio di pantaloni a righe grandi bianche e nere che mi si vedeva da un km di distanza (sì, quelli presi in Cina), potevo non venire contagiata dall’assurda stupida allegria dei miei pantaloni? Non credo. 🙂

Ecco una breve cronaca fotografica della mia giornata di ieri. Sono stata a Rovereto, Trento, Verona, Malcesine, Riva del Garda, Limone sul Garda, poi di nuovo Riva, poi di nuovo Rovereto per saltare infine sul treno per Bologna..

image

Read more

[ImprobableIsMe] Girare

Venerdì. Oggi giornata di giri in macchina. Per lavoro passerò in sei città diverse, da Trento a Verona, per portare dei materiali. Quindi macchina, occhiali da sole e tanta musica da cantare.

Running-around-in-circles

Poi però mi aspetta il giro più bello. Verso sera ho il treno per Bologna! Il programma è andare a una festa da qualche parte in centro stasera e poi probabilmente sabato e domenica in riviera. Un po’ di “vita da mare”, probabilmente sotto la pioggia, non potrà che giovare. 😉

Non vedo l’ora di essere a Bologna oggi, ho bisogno di guardarla un po’. Mi rilassa guardarla. E mi fa anche sorridere di più. 😉

Ho messo un vestito rosso nella mia valigia per il weekend. Ho voglia di rosso!

 

Intanto buon weekend a voi.

[ImprobableIsMe] Datemi una S, datemi una I, datemi una V, Siviglia!

Finalmente ho prenotato un nuovo volo. Era oraaaa.

Sentivo già la mancanza della presenza di biglietti aerei e/o prenotazioni nella mia posta elettronica. Come ogni volta che ho in progetto un viaggetto, sono e u f o r i c a 😉 😉 😉

La metà è Siviglia, Spagna. Partito come un tranquillo weekend per 2/3 persone in un posto altamente selezionato (in base al volo che costava meno), si sta trasformando in una fichissima pseudo-gita di gruppo con “progetti bellicosi”.

Il gruppo è un collaudato team di 7/8 amici più o meno bolognesi, alcuni dei quali momentaneamente dispersi per l’Europa, che si riuniranno in questa occasione di gaudio. hahah. Non riesco a rimanere seria all’idea. E’ circa un anno che questo gruppo cerca di organizzare una trasferta di almeno semi-gruppo e, incredibile ma vero, pare che ce la stiamo facendo. Io ho parte dei biglietti aerei quindi è fatta. Ora ci occuperemo di dove stare. Comunque vada non potrà che essere un successo. Read more

[ImprobableIsMe] Il marchingegno e l’uomo dei fili

Vi sentite mai un pò intrappolati dentro a un marchingegno che non avete costruito voi?

Sono sicura di non essere l’unica a sentirmi così ogni tanto. Però mi guardo intorno e vedo tante persone che in qualche modo si sedano, dopodichè si siedono, si adattano al marchingegno o simulano di farlo credendo/fingendo di esserne felici. Poi ci sono anche i felici davvero, non sto dicendo che fanno tutti finta, esistono quelli che trovano quello che cercano incastrandosi nel modo giusto, però sono rarità, soprattutto tra i miei coetanei di questa epoca.

So di essere fortunata. Tuttavia so di volere di più. E voglio smettere di essere mentalmente perennemente confusa su ciò che dovrei/vorrei essere. E voglio essere felice 😉 , o almeno provarci. Perchè forse la felicità sta proprio nel provare ad esserlo no? Il che implica moltissimi sbagli, moltissime cose stupide, alcune cicatrici ma anche momenti belli e indelebili. Non posso accontentarmi di quello che ho. Non ci riesco. E non perchè io mi senta superiore a qualcuno. Proprio no. L’insoddisfazione fa parte di me, è figlia dell’irrequietezza.

ambizione

C’è chi dice che io non sia ambiziosa (in verità c’è anche chi dice che io sia incontentabile, ma questa è un’altra storia). Tuttavia c’è ambizione e ambizione. Read more

[ImprobableIsMe] Potrei avere i baffi

Allora. Nel giro di 3 giorni ho collezionato una serie di piccoli eventi che la gente denominerebbe comunemente  “sfiga“. 😉

bad-luck-wallpaper

Io generalmente non credo in fortuna e sfortuna. Tuttavia, nell’ordine, sono riuscita a creare, provocare, ricevere:

– un tamponamento in macchina che ha anche implicato l’arrivare in ritardo a una visita medica per la quale ero già in ritardo dato che mi si era fermato l’orologio quella mattina

– una semi caduta in bici e tutta una serie di tentativi di investire o farmi investire

– la praticamente decomposizione successiva della mia bici

– una borsa alla quale, non potendola mettere nel cestino della bici perchè rotto, si rompe la tracolla, il tutto mentre pedalavo, rischiando di cadere anche in questo caso

– un primo ombrello rotto per il vento forte Read more

[ImprobableIsMe] T-rex e disagi della vita sociale

Lunedì. Un lunedì che un pò mercoledì. Anche se dopo un giovedì che sarà un pò domenica ci sarà un venerdì che sarà un pò un altro lunedì, ma anche un venerdì-venerdì. Niente ponte ma potrebbe andare peggio. Potrebbe grandinare. Ok basta. E’ il delirio del lunedì.

Ho appurato ieri che al Gardathermae, dove ho portato la mia amica A., si può stare negli idromassaggi della piscina esterna riscaldata anche se piove. Anzi quel contrasto pioggia fredda / piscina calda non è niente male. Ho anche provato il cibo vegano del ristorantino lì vicino. Ero prevenuta lo ammetto. Io sono una da carne. Ma devo obiettivamente dichiarare che c’erano delle cose piuttosto buone per un pasto veloce.

In questi giorni mi piacciono le vignette sui Tirannosauri. Da bambina andavo matta, matta, per Jurassic Park (anche adesso in verità..anzi quasi quasi una di queste sere mi chiudo in casa e me lo riguardo!).

525418_512105438825463_1593717850_n

Comunque queste vignette prendono in giro i cari T-rex mostrandoli teneri e un pò sfortunati, ironizzando su come sarebbe difficile per loro la vita sociale se vivessero nella nostra epoca e con le nostre modalità. Il tutto a causa delle loro braccia corte.. Read more

[ImprobableIsMe] Il segno del cuscino sulla faccia

L’ho già detto vero che alzarsi per “lavorare” la domenica mattina dovrebbe essere illegale? Ma l’ho fatto anche stamattina. Con la pioggia. In fondo è stata una cosa breve e indolore. Me ne sono uscita silenziosa abbandonando la mia amica che ancora dormiva. Ho messo Alanis Morissette a palla in macchina cantando finchè non sono arrivata. E’ sempre terapeutico cantare. Anche per il sonno mattutino. Sono arrivata in ufficio con ancora il segno del cuscino sulla faccia e un pallore spettrale (me l’ha fatto notare molto onestamente un collega). Con la “vecchiaia” sto imparando a godermi la domenica mattina nel letto fino a tardi, sveglia magari, ma a non fare nulla, al massimo a fantasticare, che mi è sempre riuscito benissimo.

Ieri gita turistica a Riva del Garda con la mia amica A. sotto una pioggia che non faceva che andare e venire senza sosta. Per qualche ragione le spiagge continuano a rimanere belle anche sotto la pioggia. Read more

[ImprobableIsMe] Progetto muoversi

Ieri era una di quelle giornate in cui sono uscita a mio rischio e pericolo. Una giornata un pò sfigata. Una giornata no. Una di quelle conclusasi con il vento che spezza il mio ombrello lasciandomi sotto la pioggia torrenziale. hahah Quasi ridicola. Ma era ieri.

Oggi mi sono svegliata con una voglia incredibile di progettare. Fare programmi, progetti. Ho voglia in particolare di muovermi un pò.

Ho voglia di giornate e weekend in giro in posti a caso, non importa il dove, quanto l’andare. Che sono irrequieta si era capito credo. Ora ne ho ancora più motivo. E poi, devo ammetterlo, se sto troppo ferma in un posto soffro. Fisicamente. Mi innervosisco. E non è che devo per forza andare lontano, basta poco, ma devo andare. 🙂

Non so se riuscirò mai a mettere delle vere e proprie “radici” stabili, un pò lo vorrei ma non so se fa per me. Riflettendo, negli ultimi dieci anni, credo di non essere mai stata più di tre settimane, facciamo un mese per stare larghi, nella stessa città e nemmeno provincia. Dovrei sedarmi? Secondo alcuni non sarò mai soddisfatta davvero da nessuna parte (può essere). Secondo altri prima o poi smetterò di essere irrequieta per principio (ed è un bene o un male?).

Ma staremo a vedere. Read more