Navigate / search

Io e la carbonara. Don’t try it at home

Quello che vi racconterò è un evento tragico, soprattutto per la presina formato mano della mia cucina.

Bambini (e donne), non provate a fare nulla di tutto ciò a casa. E’ pericoloso. Io l’ho detto.

1d704feabcfb308a55f16ae2da2d2ad9

Per qualche ragione ancora inspiegabile per l’universo ieri ho provato a cucinare il pranzo. Qualcosa mi dice che non riaccadrà. E anche Qualcuno me lo dice.
Ho deciso di cimentarmi mio malgrado in un classico della cucina, la carbonara.
Non fatelo. Ripeto, non fatelo. Io ho rischiato la vita. Read more

[ImprobableIsMe] B a l i – Non abbandonate i vostri vestiti a casa

Lo so che ho terribilmente trascurato questo blog e che come minimo  siete già tutti in vacanza ma è stato un periodo denso di attività, lavoro, ricerca, cose, persone, io, io, io.

Ma, udite udite, è in arrivo il meritato riposo.
Perché me ne vado a Bali. Bali con la L, non con la R, Bali quella vera. Vado in Indonesia.
bali-gili-island-speedboat-fastboat-provider-wahana-04
Non ho mai fatto un viaggio di questo tipo e ho sempre desiderato farlo.

Read more

[ImprobableIsMe] 30 anni. Con sobri occhiali a Cuore

30 anni.

Si vede che ho 30 anni vero? Ho un’aria così adulta, così seria, così composta. Si vede che sto diventando grande.

Per qualche inspiegabile ragione, dopo tutto questo tempo (più di un anno ma meno di due – e per me è quasi un record), Qualcuno mi sta ancora sopportando e, cosa ancora più incredibile, pure io lo sto sopportando bene. Chi l’avrebbe mai detto?

Però, c’è un però.

Ho fatto una cosa che cambierà le nostre sorti. Sì, perché quel Qualcuno mi lascerà… non appena mi vedrà con i miei nuovissimi, fiammanti, sobrissimi occhiali da sole a forma di cuore gigante.

IMG_20150608_130137

Eh sì, proprio così. Read more

[ImprobableIsMe] Una bionda in campeggio

Sottotitolo: La campeggiatrice disadattata

Qualche settimana prima di Pasqua Qualcuno mi aveva proposto di andare proprio per quel weekend a fare una piccola scampagnata in camper. Camper, questo sconosciuto. Ovviamente, fingendomi una che ne sa, ho detto subito di sì. E poi mi piace provare esperienze nuove. Maaaaa, sarò adatta al camper? E al campeggio?

Maaaa, si può andare in bagno in camper? E il phon? Il trolley ci entra? Non dovrò mica portare uno zaino? Volevi dire borsetta vero? I tacchi meglio di no? Ma in camper c’è lo specchio per guardare se al mattino ho una faccia dignitosa e per buttarmi addosso giusto un pò di colore? E la doccia? Devo portare cose strane? Ma, esattamente, come funziona il bagno?? No, aspetta, non so se voglio saperlo.

10987308_10155355238315580_7062770402782219937_n
Diciamo che, fino allo scorso venerdì, sapevo vagamente cosa fosse un camper e non avevo mai visto da vicino un campeggio.

Read more

[ImprobableIsMe] 3 giorno D.C.

Terzo giorno d.c. (dopo Crossifit) e mi sento ancora come se mi fosse passato sopra un rullo di cemento. Io, la 30enne che si fa ogni giorno improbabili acconciature, oggi non sono in grado di farmi la coda. Troppo male.

Domenica sono andata a un divertente openday di Crossfit e, da allora, ho perso l’uso delle braccia.
Io corro, corro molto, e infatti le mie gambe non hanno risentito in alcun modo della lezione, invece la parte alta del mio corpo, trascurata dalla corsa, ha deciso di lasciarsi morire a quanto pare. Ora il mio busto e le mie braccia si sentono come se li avessero presi a pugni.

Ieri ci ho messo venti minuti a spremere un’arancia. Venti -_-  Cose come usare il phon, prendere le cose dai pensili alti della cucina e, peggio di tutto, svestirsi, sono diventate oggi complicatissime. E d’improvviso ti senti come un T-rex.

38bcf9b6c5c54e4e8cf9015eb9a2edc3

Sarà che avevo fatto le 4 del mattino la sera prima? Sarà che ho 30 anni???

La lezione di domenica in verità non prevedeva difficoltà particolari, si trattava di un breve riscaldamento e quattro esercizi a discreta intensità (niente rispetto a quello che fanno nelle lezioni vere) eseguiti a ripetizione (flessioni, altre flessioni, addominali, squat, etc. ) in una gara contro gli altri. Gara. Ecco il mio problema. La parola gara. Read more

[ImprobableIsMe] Ops! Ho davvero 30 anni

Lo so, lo so, lo so.

Ho terribilmente, inesorabilmente, ineducatamente trascurato questo blog.

E’ che ho fatto degli aggiornamenti al sito (vedi titolo, varie ed eventuali), è che è iniziato l’anno e ho avuto mille cose da fare, è che, è che, è che. Scuse.

E’ che ho compiuto 30 anni davvero. E adesso? Ebbene sì, il 28 dicembre ho compiuto 30 anni. 30. 30. 30. 3 0 a n n i.

11024644_10152832763039164_7335912876229831718_n

Se penso a quanto mi sembravano vecchi i 30enni quando io ero una ragazzina, rabbrividisco all’idea di come mi vedranno ora quelli che sono ragazzini in questo momento. Trenta.  Il numero 3 mi è sempre piaciuto, non c’è che dire. Ecco, quello zero così rotondo magari meno. E’ che mi inquieta quell’assenza di spigoli, curve nette o punte. E’ troppo rotondo per i miei gusti.

Il fatto che me ne senta sempre 13 ovviamente non fa si che io ne abbia meno. Read more

[ImprobableIsMe] Quando non vedi l’ora sia Natale

Non vedo l’ora. Non vedo l’ora. Non vedo l’ora. Si è capito che non vedo l’ora?

il_fullxfull.683461277_on30

Sono circa due mesi che non torno sul mio lago e ho una tale voglia di tornarci  che non sto più nella pelle. Domani, domani, domani.

Sarà il Natale, saranno le persone, sarà l’argento del lago d’inverno.

Sarà che sono anche un pochino stanca e ho tanta voglia di relax, divano, libri, famiglia, passeggiate, divertimento, cose belle, calore e di avere più tempo per le persone che mi piacciono di più. Read more